Navigazione veloce

Caro Covid-19, da diversi mesi ormai sei diventato il nostro ospite speciale

Un grido incessante è quello lanciato da Roberta SgaramellaGaia Papa ed Antonella di Gioia, tre giovanissime amiche di 16 anni di Andria, che da un giorno all’altro, si sono ritrovate costrette in casa, separate e allo stesso tempo collegate da uno schermo. Per questo, hanno voluto realizzare un video-messaggio dedicato al Coronavirus, in cui sottolineano l’angoscia, la paura che in questo periodo, sta scuotendo le anime di tutti noi. Ma come spesso accade, proprio queste drammatiche giornate, possono rappresentare anche un’occasione per riscoprire la ricchezza di quei valori, a cui prima non veniva attribuita la giusta importanza, offuscati da pratiche spesso insulse dell’agire umano.

L’emergenza mondiale che stiamo vivendo è anche il momento per “mettere i puntini sulle i”, fare una riflessione attenta sulle nostre abitudini, debolezze, per far sì che questo periodo difficile possa trasformarsi in un’opportunità per apprezzare tutto ciò che abbiamo. Una lettera di speranza quella che abbiamo scritto – spiegano le tre giovanissime Roberta, Gaia e Antonella– “la speranza che ogni giorno riesce a farci andare avanti,quella che ci fa intravedere la luce in fondo al tunnel. “Ora basta, torna a nasconderti!“.

Le loro parole nel video.

Non è possibile inserire commenti.